mercoledì, 21 Febbraio 2024

Fiasconaro rilancia l’idea di una Accademia del Gusto a Castelbuono

L’impegno per la realizzazione di un’Accademia del Gusto a Castelbuono, il borgo madonita dove ha sede il quartier generale dell’azienda dolciaria Fiasconaro, candidato a Città Creativa Unesco 2023 per la gastronomia, è stato ribadito dal Maestro pasticcere Nicola Fiasconaro.
L’occasione è stata il convegno dal titolo “La nuova era dell’hospitality”, che si è svolto all’hotel Torre del Barone di Sciacca del gruppo Mangia’s, che ha messo a confronto alcuni dei nomi più rappresentativi della pasticceria e della gastronomia di alto profilo Made in Italy, primo fra tutti Iginio Massari.

“Da tempo sostengo con forza la creazione di un’Accademia del Gusto a Castelbuono, candidata a Città Creativa Unesco 2023. Un progetto per un vero e proprio polo accademico culinario, ma soprattutto, un sogno che coltivo da tempo”, ha detto Nicola Fiasconaro che ha sottolineato come il borgo medioevale fra i suoi punti di forza vanta sicuramente la biodiversità, con prodotti tipici quali l’ape nera, il basilisco, l’olio Crastu, e la rinomata Manna, resina dolce prodotta dai frassini locali del comprensorio madonita.

Nel corso del convegno Nicola e Mario Fiasconaro hanno presentato i dolci conventuali tipici delle Madonie: la testa di Turco, una crema di latte zuccherata e aromatizzata con cannella e limone, alternata con strati di una sfoglia realizzata con farina e uova, e lo sfoglio di Polizzi, una pasta frolla realizzata con strutto e farcita con tuma fresca, miele, cioccolato e pezzetti di cedro.

News Correlate