venerdì, 23 Ottobre 2020

Una mostra fotografica permanente per raccontare Segesta

Una mostra fotografica permanente, che racconta il territorio segestano tra archeologia, storia, cultura e teatro, sarà inaugurata domani, domenica 19 marzo alle 11, presso il complesso turistico Parco Elimi di Segesta. La mostra, che ha il èatrocinio del Parco Archeologico di Segesta e del Comune di Calatafimi Segesta, è destinata ad evolversi nel corso del tempo con nuovi momenti di rappresentazione, non solo iconografica, del territorio calatafimese e segestano.

L’idea è di due giovani imprenditori di Calatafimi Segesta, Pietro Scandariato e Carlo Calderaro, trentenni. “L’obiettivo – sottolineano – è quello di offrire qualcosa in più rispetto a quanto le strutture turistiche del territorio offrono al visitatore che arriva da fuori. Non solo dunque uno spazio dove si potranno gustare i prodotti tipici della nostra enogastronomia, ma anche il luogo dove facendo solo pochi metri si potrà conoscere l’hinterland segestano con la sua storia millenaria. Naturalmente le cinque sale del complesso turistico continueranno la loro funzione: location speciale per nozze e banchetti”.

La Mostra “Segesta Expò” è accessibile ai portatori di handicap e a breve a disposizione dei non vedenti sarà inserita anche una traduzione in braille. La struttura del Parco Elimi è composta da cinque sale e un giardino dove sarà possibile sposarsi civilmente.

News Correlate