venerdì, 27 Novembre 2020
dollaro
  • Buenos Aires torna competitiva e cresce turismo ricettivo

    La forte svalutazione del dollaro negli ultimi mesi ha invertito nel 2019 una tendenza di anni del turismo in Argentina, con un aumento degli arrivi di viaggiatori dall'estero e una diminuzione degli argentini che viaggiano verso destinazioni al di fuori dei confini del Paese. Tra gennaio 2018 e gen ...

  • Invasione di turisti internazionali nel 2014 negli Usa. Secondo i dati del ministero del Commercio gli arrivi sono stati ben 75 milioni, in crescita del 7%. Tuttavia, a rovinare la festa per le casse del governo c'è ora lo spettro del dollaro forte, che sta causando una flessione negli acquis ...

  • Alitalia, cda rivede target con un occhio al prezzo del petrolio

    Alitalia rifà i calcoli. Nel cda che si è riunito ieri, il primo della nuova compagnia, è stato approvato il budget 2015 ma soprattutto sono stati rivisti i target alla luce del nuovo scenario macroeconomico caratterizzato dal crollo del prezzo del petrolio e il rafforzamento de ...

  • Euro in picchiata, oggi il turismo negli Usa è più caro

    Le vacanze di primavera 2015 negli Usa saranno molto meno convenienti dell'estate 2014. Tutta colpa del calo dell’euro che negli ultimi otto mesi è sceso del 17% in otto mesi. Nei primi giorni di maggio 2014 la moneta unica europea era poco sotto gli 1,40 dollari per arrivare agli attua ...

  • Una vacanza negli Usa o nei paesi extra-Ue la cui valuta è legata al dollaro, oggi costa di più. Sembra lontano, eppure è stato solo un anno fa, il momento in cui l'euro era scambiato a 1,45 dollari. Il forte calo sui mercati internazionali della moneta unica europea, che o ...