sabato, 16 Gennaio 2021

Proposta candidatura aree protette Trentino a ‘Carta europea del Turismo Sostenibile’

E’ terminata l’attività avente come obiettivo la candidatura del sistema delle Reti di Riserve trentine alla “Carta Europea del Turismo Sostenibile”. Per illustrare tali percorsi e i risultati fin qui raggiunti, è stata organizzata una conferenza stampa a cui parteciperanno anche gli assessori provinciali all’ambiente Mauro Gilmozzi e alle foreste e turismo Michele Dallapiccola. L’appuntamento è per mercoledì 14 dicembre a Trento, presso il palazzo della Provincia.

Nel corso del 2016 le Reti di Riserve hanno organizzato sui loro territori dei tavoli di confronto, coinvolgendo i principali artefici locali nell’ideazione di progetti ed interventi nel campo del turismo sostenibile. Questi incontri hanno permesso di coinvolgere complessivamente un gran numero di soggetti locali: 67 operatori privati, 22 pubbliche amministrazioni, 15 tra aziende per il turismo e consorzi turistici, 46 tra associazioni, musei e simili. Da questi processi partecipati sono emerse complessivamente 256 azioni, che ci si impegna, nell’ipotesi di accoglimento della candidatura, ad attuare nei cinque anni di validità della Carta, dal 2017 al 2021. Queste azioni costituiscono il piano di azioni che la Provincia autonoma di Trento invierà nei prossimi giorni per la candidatura di adesione alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. La Carta Europea del Turismo Sostenibile è stata elaborata nel 1991 dalla Federazione Europarc, un’organizzazione europea che riunisce più di 400 aree protette. 

News Correlate