sabato, 19 Giugno 2021

60 TO stranieri alla scoperta del patrimonio Unesco dell’Umbria

Fino al 25 maggio 60 TO di tutto il mondo, specializzati per le Città d’Arte, saranno in Umbria per scoprirne la bellezza e conoscere le strutture ricettive del territorio, l’offerta turistica a partire dai luoghi della regione iscritti nella Heritage List Unesco.

L’occasione è offerta dall’edizione 2017 delle Giornate del Patrimonio Unesco dell’Umbria, anticipate a maggio per favorire la testimonianza diretta della fruibilità della gran parte del territorio regionale.
I TO stranieri visiteranno Spoleto, il centro storico di Bevagna, di Trevi e potranno gustare le prelibatezze della cucina locale.
Attraverso la promozione dei siti patrimonio dell’Umanità, le Giornate intendono valorizzare l’intero territorio regionale e, con esso, supportare anche le candidature nella tentative list Unesco dei siti e dei beni immateriali della regione, come le Cascate delle Marmore, la Fascia olivicola Assisi-Spello-Trevi-Spoleto e, da quest’anno, le Spur, Città Etrusche con, in prima fila, Perugia e Orvieto, il Calendimaggio di Assisi e i Ceri di Gubbio.

News Correlate