mercoledì, 21 Ottobre 2020

La proposta Iata: test a tutti prima di partire per salvare il lungo raggio

“Test anti covid sistematici, rapidi, accurati e facili da effettuare su tutti i passeggeri prima della partenza dagli aeroporti come alternativa alla quarantena e ristabilire così i collegamenti aerei a livello globale”. Lo chiede l’International Air Transport Association (Iata), sottolineando che collaborerà con l’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile (Icao) e con le autorità sanitarie per “implementare rapidamente questa soluzione”.

I viaggi internazionali sono in calo del 92% rispetto ai livelli del 2019, fa notare la Iata. “La chiave per ripristinare la libertà di movimento transfrontaliera è il test sistematico Covid-19 di tutti i viaggiatori prima della partenza”, afferma Alexandre de Juniac, direttore generale e ceo di Iata. “Ciò darà ai governi la fiducia necessaria per aprire i propri confini” e al tempo stesso i test a tutti i passeggeri “restituiranno alle persone la libertà di viaggiare con sicurezza”, ha spiegato de Juniac.

News Correlate